Warning: call_user_func_array() expects parameter 1 to be a valid callback, class 'PageNavi_Core' does not have a method 'stylesheets' in /home/rpbsf/public_html/wp-includes/plugin.php on line 503
Follow us on Facebook!
Revolutionary Poets Brigade

Contact us:
revpoetbrig@gmail.com

Italian RPB

 

Brigatepoetirivoluzionari

Brigatepoetirivoluzionari added a new photo to the album: Poesie di lotta operaia.

Poesie di lotta operaia

Apr 28th 4:00pm • No Comments

Mobilitazione Artistica Internazionalista #NOG7 Manifestazione Regionale NO G7!

Bari, “Non comprerete il nostro silenzio”: in viale Unità d'Italia striscione contro il G7 annuncia manifestazione il 13 maggio

telebari.it

È comparso questa mattina in viale Unità d'Italia a Bari, nel giardino Raffaele De Bellis, uno striscione che annuncia a chiare lettere una manifestazione anti G7. “Con tutto l'oro del mondo - si legge sullo striscione - non comprerete il nostro silenzio. #NOG7BARI manifestazione 13 maggio”. Era com...

Apr 28th 10:48am • 1 Comment

Soldatini di piombo
#acab1312

Come i topi approfittano delle tenebre
per uscire allo scoperto
nella stessa maniera si possono vedere
viscidi, colmi di menzogna,
imponenti nelle loro apparenti corazze
piccoli soldatini di piombo
impegnati in una guerra di fango e cartone.
Non gli voltare mai le spalle
non lasciarli mai soli con i tuoi affetti
sono la fonte d’ogni male
vittime delle loro menzogne
cercheranno di coinvolgerti
nella loro guerra di fango e di cartone.
Come i topi approfittano delle tenebre
per uscire allo scoperto
nella stessa maniera
essi approfittano del sorriso per ingannarti,
compiacenti di essere guidati
come marionette
da un padrone inesistente.
Io non sono stato,
sbirri di merda!
Pippo Marzulli

QUESTO È L'ITER DI TAP, QUESTO È L'ITER DI UNO STATO COMPLICE.
Non dormiremo più, non vi daremo pace, resisteremo fino all'ultimo.
TAP non passerà, non illudetevi.
Questa notte ci avete inseguito nelle campagne, ci avete identificato, ci avete braccato.
Siamo partigiani di questa terra, siamo i partigiani che non vi daranno tregua.
#organizziamoci #NoTap

Timeline Photos

Apr 27th 12:10pm • 1 Comment

Brigatepoetirivoluzionari added 3 new photos to the album: Azioni poetiche #nog7.

Azioni poetiche #nog7

Apr 27th 11:20am • No Comments

Brigatepoetirivoluzionari updated their cover photo.

Brigatepoetirivoluzionari's cover photo

Apr 27th 11:10am • No Comments

Con tutto l'oro del mondo non comprerete il nostro silenzio #nog7Bari #manifestazione13Maggio

Photos from Brigatepoetirivoluzionari's post

Apr 27th 10:51am • No Comments

Notturno torinese

Nelle città silenziose
vagano animi deserti.
Solo il percuotere sui tasti
bianchi & neri
che dal bemolle volgono al diesis
riescono ad accompagnare l’ombra spoglia ma ricca
dell’uomo sull’antico fiume
che scorre
ma invece di ripulire, sporca.
Grigie le acque
riflettono palazzi grigi
e le strade grigie
e il cielo grigio,
grigia è anche la notte
di ferraglie e martelli
con cui schiavi costruiscono
la follia industriale.

Pippo Marzulli

Timeline Photos

Apr 26th 11:31am • No Comments

Brigatepoetirivoluzionari updated their cover photo.

Brigatepoetirivoluzionari's cover photo

Apr 26th 10:42am • No Comments

Conosco il giorno e la notte
e i terrori del vento.
Ma gli anni? Dove son gli anni,
e tutti i libri che ho letto?
I volti amati si sfrondano
delle loro vicende,
non restano che i nomi.
Tutto nella memoria
cade a pezzi, sprofonda
senza rumore
nelle botole dei morti. [...]
Dove si nasconde il senso
delle cose che ho vissuto,
e i brividi lucenti
e i cieli dell'avventura?

Da Vittorio Bodini, Conosco il giorno e la notte

Spazio AnarcoSpirituale Sakalash

Spezzone anarchico del 25 aprile ...contro ogni forma di oppressione

Apr 26th 8:20am • No Comments

Lo spezzone anarchico del 25 aprile a Palermo con le Brigatepoetirivoluzionari

Ciao, bella, ciao
Sono entrati nelle nostre case
senza rumore di stivali per le scale.
Più cariche delle armi
promesse e lusinghe andate in onda
hanno puntato al cuore.
Siamo scesi
tutti
al muro senza pianto
con la faccia verso la menzogna.
Rappresaglie di luci e voci alte negli schermi
a dieci a cento a mille
hanno assopito il canto
invaso la memoria.
Non servono volontari con le spalle forti
per fare della vergogna un peso lieve.
Dobbiamo svegliarci insieme
tutti
il canto sulle labbra
dieci cento mille passi di montagna
dalla stessa libera parte
per un saluto e un fiore.
Ciao, bella, ciao

Maria La Bianca.

Photos from Brigatepoetirivoluzionari's post

Apr 25th 3:18pm • No Comments

#nomuos #nonato #nowar

La tristezza è un'ombra sempre più densa
L'umanità ha cessato di essere
Traffici illeciti quanto sfacciati
Mani unte di soldi e di sangue
Ignoranza che partorisce pregiudizi
Dietro teli eretti come tende di teatro
Una regia diabolica come l'inferno
Che si ripete da secoli e ancora
Mentre voi che studiate la storia
Sui banchi di scuola
Nei reportage venduti al potere
Non lo vedete ma sempre si ripete
Indiani Sioux, Inca in Perù
Siriani Yemeniti Iracheni
Chi vende bombe e chi le compra
Ma la guerra non è tra soldati
Loro spingono solo un bottone
Che apre la pancia del grande uccello
Lasciando cadere le sue uova esplosive
Sopra la gente
Nessun talk show registrato
Persone di carne e di ossa
Bambini che prendono il volo
Sospinti dalle onde d'urto
Famiglie e quartieri e città
Scuole case e università
Cadono tutte sotto le bombe
Fabbricate vendute e comprate
Ma la guerra non la capisci
Se non ti cade addosso
Dinka

Trump annuncia: "L'Italia pagherà di più per la Nato"

repubblica.it

Il presidente americano rivela di averne parlato con il premier Gentiloni: "Nessuno prima gli aveva chiesto di pagare". Pinotti: "Rispetteremo

Apr 25th 11:16am • No Comments

Il cielo deserto privo di rondini in festa
si tinge di grigio come fumo nel vento,
si tinge d' argento, di nubi in tempesta
e scatena la sua ira sul mare ormai spento.
----------------------------------------------------------------------------------------
I dirigenti occidentali hanno così sete di ricchezze da lasciare perpetrare un altro genocidio? Sì, il punto di partenza è perpetrare ed anche coprire un nuovo genocidio. Con le armi, con addestramenti militari svolti dai nostri corpi d’élite. Una cosa: ciò che sta accadendo in Congo, affari politici ed economici nel genocidio, non è determinata unicamente dai congolesi, ma anche da poteri carnivori, avidi di ricchezze e senza considerazione per la gente.

Genocidio in Congo. 6 milioni di morti nel silenzio mediatico - TG Valle Susa

tgvallesusa.it

Un genocidio è in corso, più di 6 milioni di persone (la metà sono bambini sotto i 5 anni!). Sono stati massacrati tra l’indifferenza generale e con il sostegno degli Stati Uniti e dell’Europa! Centinaia di migliaia di donne e bambine sono state violentate e mutilate dagli eserciti occupanti. E tutt...

Apr 24th 10:01am • No Comments

Brigatepoetirivoluzionari shared Forme di suoni's photo.

Forme di suoni

A chi ci avrà deriso
E devastato
Diremo: "siamo qui;
tutta la vita è già passata.
Che vale il vostro scherno, il riso?
È grande, inesprimibile il silenzio
così che tutto in silenzio si compone
nella sola domanda che anche voi
a noi rilega.
Non abbiate pietà, ora,
né sdegno.
Si spegne ogni rumore,
il tempo non ha voce.
Se almeno qui
volete riconoscere l'amore
dovete perdonarci
nell'ombra che anche qui
getta la croce".

Giovanni Testori, XCVIII, in L'amore.

Apr 22nd 9:52pm • No Comments

Ricordiamo questo importantissimo evento che si terrà domani a Niscemi, terra di MUOS e #NoMuos

Dire NO al G7 significa schierarsi contro ogni guerra, avversando le logiche imperialiste dei paesi Nato che partoriscono “MUOStri”, della Russia (partner Nato), del sionismo israeliano, della Turchia e di ogni stato che, con lo scopo di accaparrarsi risorse economiche, conquistarsi nuove fette di mercato, posizionare proprie basi militari in luoghi strategici, alimentare la propria industria bellica, usano il pretesto del terrorismo, da loro se non creato di sicuro foraggiato, ergendosi a “difensori della democrazia”. Siamo contro chi invade, contro chi massacra intere popolazioni, contro chi annienta intere culture e opprime chi si ribella.
Dire NO al G7 significa denunciare la legge del capitale che devasta ogni forma di vita sul pianeta, territori, popolazioni, animali e biodiversità. Che impoverisce e stupra intere nazioni attraverso un austerity che salva le banche e ammazza gli esseri umani. Che ha trasformato il mediterraneo da ponte tra culture a fossa comune alimentando le casse delle mafie e delle istituzioni colluse col traffico di corpi che se arrivano a destinazione diventano manodopera a costo zero per la criminalità organizzata o vengono ridotti in schiavitù sulle strade come prostitute o nei campi come braccianti.
Politiche neoliberiste che garantiscono la libera circolazione delle merci ma innalzano muri sempre più lunghi e alti per impedire i flussi migratori che hanno sempre caratterizzato la storia dell’umanità. Che con la legge del “divide et impera”, attraverso l’ondata di terrore che percorre tutto il globo, inasprisce la repressione attuando leggi speciali con l’arma dello stato d’emergenza e militarizza le città annientando qualsiasi diritto umano e civile della popolazione.

* * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * *
Seminario con tavoli tematici su pace, conflitti, MUOS, migranti, ambiente, diritti, lavoro, G7 a Taormina
Relatori/facilitatori discussione sulle tematiche:
Giacomo Cacia: Guerra e imperialismo
Luca Cangemi: Politiche di guerra e attacco allo stato sociale
Gianmarco Catalano: Militarizzazione ad Augusta e nel siracusano
Alfonso Di Stefano: Politiche di guerre e migranti
Anna Di Salvo: Libere da violenza e militarizzazione
Pippo Gurrieri: Lotta No MUOS e repressione
Nino De Cristofaro: Scuola: educazione alla Pace o preparazione alla guerra?

Video con intervento di Massimo Corradu e presentazione documento legali NO MUOS

Organizzato dal movimento No MUOS

La conoscenza e l'informazione resistenti. Seminario a Niscemi

La conoscenza e l'informazione resistenti. Seminario a Niscemi

Seminario con tavoli tematici su pace, conflitti, MUOS, migranti, ambiente, diritti, lavoro, G7 a Taormina
Relatori/facilitatori discussione sulle tematiche:
Giacomo Cacia: Guerra e imperialismo
Luca Cangemi: Politiche di guerra e attacco allo stato sociale
Gianmarco Catalano: Militarizzazione ad Augusta e nel siracusano
Alfonso Di Stefano: Politiche di guerre e migranti
Anna Di Salvo: Libere da violenza e militarizzazione
Pippo Gurrieri: Lotta No MUOS e repressione
Nino De Cristofaro: Scuola: educazione alla Pace o preparazione alla guerra?


Video con intervento di Massimo Corradu e presentazione documento legali NO MUOS

Organizzato dal movimento No MUOS

Apr 22nd 4:59pm • No Comments

MARCH FOR SCIENCE oggi a Palermo. Brigatepoetirivoluzionari, Pirati Pastafariani Palermitani e Spazio AnarcoSpirituale Sakalash✊🏼

Photos from Brigatepoetirivoluzionari's post

Apr 22nd 2:50pm • 1 Comment

Oggi a Firenze, h.18, piazza Tassi, 7 presentazione di "43 Poeti per Ayotzinapa" (Arcoiris, trad. Lucia Cupertino) e di "Anahi del mare. La dittatura in Uruguay, la notte di un popolo" a cura di Martha Canfield e Anna Milazzo che ringrazio! Vi lascio una citazione di Cortázar molto densa.

"La presenza invisibile di migliaia e migliaia di desaparecidos precede e sorpassa e prosegue tutto il lavoro intellettuale che possiamo riuscire a compiere. Qui, dove loro non ci sono, dove li evochiamo, qui bisogna sentirli presenti e prossimi, seduti tra di noi, guardandoci, parlandoci" JULIO CORTAZAR
Oggi alle 18:00, per capire come la Poesia e letteratura siano anche un monito a non esentarsi da un impegno diretto nella vita civile e politica: vi aspettiamo per un reading poetico per sentirci più umani e riempirci di bella speranza!

Apr 22nd 1:00pm • No Comments

SUPPORT!!!!!

Giovanni Canzoneri Poesia e Resistenza

Giovanni Canzoneri Poesia e Resistenza

Giovanni Canzoneri
Poesia e Resistenza

Reading poetico, di Giovanni Canzoneri, dedicato a chi ha lottato e lotta, ancor oggi, per l'uguaglianza e la libertà degli uomini.

Apr 22nd 11:56am • No Comments

Rete Solidarietà Rivoluzione Bolivariana
È rosso il mare di Caracas
ha il colore della libertà
negli occhi dei bimbi
Maduro e il pane
petrolio per tutti
sedare la fame.
I padroni con le armi in mano
il sangue a fiotti
multinazionali
anaconde fameliche
pronte a stritolare chi cerca l'ultimo sole.
A Caracas c'è un mare rosso da difendere
una vita da continuare a scrivere.
Un sorriso strappato a una lotta perpetua
ritorni continui al vivere.
Luca Ispani

Timeline Photos

Apr 21st 9:02am • 8 Comments

#iostoconlasposa
Il giorno in cui vedemmo la morte e il tradimento
l’alta marea si ritirò,
e finestre del cielo si chiusero
e la mia città perse il fiato.
Il giorno in cui si ritirarono le onde
e le bruttezze dei precipizi volsero il volto verso il sole,
s’infiammarono gli occhi della speranza
e la mia triste città
si soffocò di tormento.
Sparirono bimbi e canzoni,
non più ombre né più echi,
e la tristezza andava nuda in mezzo alla mia città
s’accovacciò come alte montagne,
come la notte, il silenzio tragico,
appesantito dalla morte e dalla sconfitta.
O mia triste e silenziosa città!
Così, nella stagione della mietitura
s’incendiano messe e frutti?
Ahimè! Che brutta fine del cammino!

Fadwa Tuqan
————

Apr 20th 12:34pm • No Comments

Del malessere si può fare un’arte
le ultime parole di Michele
prima di morire da filosofo
l’arte di spiegare perché lo si sta facendo.
I giornalisti pagati per raccontare
quelli in alto per somministrargli il veleno.
Sono stufo di sprecare sentimenti, desideri e chiedersi cos’è vincere
sono stufo di sentirmi dire che chi è sensibile avrà un reddito garantito
il sonno antropologico del mondo quello dei trentenni cancellato dai sessantenni sessantottini.
Quando cadde sul pavimento
San Remo in onda già stava andando
cantando canzoni d’amore vuoto speravano che nessuno seguisse l’esempio
La mia epoca la accuso di alto tradimento come una matrigna che non ha accolto suo figlio
la mia vendetta è questa se sarete più bravi quando avrete fame ne troverete una migliore
Matteo Iammarrone

Apr 19th 8:50pm • No Comments

I poeti lavorano di notte
quando il tempo non urge su di loro,
quando tace il rumore della folla
e termina il linciaggio delle ore.

I poeti lavorano nel buio
come falchi notturni od usignoli
dal dolcissimo canto
e temono di offendere Iddio.

Ma i poeti, nel loro silenzio
fanno ben più rumore
di una dorata cupola di stelle.

Alda Merini da "Destinati a morire"
......................................................................................................
L'oscurantismo scientifico non dovrebbe essere considerato un tema secondario nella lotta dei Siciliani per uscire dal medioevo.
In un paese lontano lontano si è deciso che non si debba parlare di cambiamento climatico, e che é meglio per la politica ignorare le opinioni degli scienziati e dei tecnici specializzati.
Noi viviamo su un'isola dove ignoriamo se ci sono rifiuti tossici nascosti da qualche parte.
Ignoriamo le reali conseguenze (ecologiche ed economiche) degli incendi boschivi e di quello di Bello Lampo, delle alluvioni e degli altri eco-disastri che ci sono passati davanti.
Ignoriamo le scoperte mediche, sociologiche ed antropologiche che spazzerebbero via superstizioni e discriminazioni e stigmi sociali.
Siamo bravissimi ad ignorare un "dottorone" che noiosamente pontifica dalla sua cattedra.
Questa marcia satellite non chiede di imporre una impostazione scientifica alla politica o alla vita di ogni giorno. L'obiettivo principale è auspicare il rapido passaggio delle informazioni tecnico-scientifiche, sia in ambito accademico che come strumento di amministrazione territoriale. #MarchForSciencePalermo
https://m.facebook.com/marchforscience/

March for Science Palermo #MarchForSciencePalermo

March for Science Palermo #MarchForSciencePalermo

In occasione della @[107770775912945:274:Giornata della Terra] Sabato 22/4, in più di 600 città sparse per il Mondo si terrà la @[317917411935913:274:March for Science].
La tappa palermitana partirà da Via Archirafi, sede storica dei dipartimenti scientifici, per poi raggiungere Viale delle Scienze, e attraversare l'intero campus universitario.

Questa è la pagina internazionale della Marcia: https://www.facebook.com/marchforscience/

Apr 19th 12:40pm • No Comments

© 2014 Revolutionary Poets Brigade